Perché è importante, in quanto utente iPhone, avere una VPN?

Navigare in modo sicuro e salvaguardare la propria privacy sono diventate, negli ultimi tempi, delle problematiche ampiamente discusse anche a causa del fatto che le tecniche di hacking stanno diventando sempre più efficienti e sofisticate. Anche il governo ha recentemente abrogato le norme giuridiche che, fino a poco tempo fa, impedivano ai fornitori di servizi Internet (ISP) di vendere i dati di navigazione a terzi, senza il diretto consenso dell’utente stesso. È normale dunque, in una situazione di questo tipo, sentirsi sempre più esposti dato che la propria privacy rischia di essere violata in qualsiasi momento? Alla luce di questi recenti eventi, non sorprende che le VPN si stiano affermando come uno dei migliori metodi presenti in circolazione per proteggere i propri dati e la propria privacy quando si è online.

Che cos’è esattamente una VPN?

Con il termine VPN si indica una Rete Virtuale Privata (Virtual Private Network) – una sorta di angolo privato e protetto all’interno di un grande spazio pubblico noto come World Wide Web. Le VPN funzionano come un gruppo di reti private collegate a una rete pubblica, che richiedono l’autenticazione prima che un utente possa accedere a Internet. Essendo inoltre delle reti sicure, sono in grado di bloccare l’accesso a qualsiasi “utente” esterno alla VPN che vuole acquisire dati, controllare lo scambio di file e/o informazioni o hackerare il sistema.

In quanto utenti iPhone, che vantaggi si potrebbero trarre dall’avere una rete VPN?

Vantaggio 1: Avere maggiore privacy quando si naviga su Internet.

Potrebbe essere necessario mantenere i propri dati di navigazione privati per tutta una serie di motivi, ad esempio se lavorate in uno specifico settore come il settore sanitario, quello scolastico o quello giuridico, per i quali è particolarmente importante mantenere una certa riservatezza per quanto riguarda i dati di pazienti, studenti o clienti. Potrebbero essere presenti informazioni sensibili inerenti ad uno specifico caso. O, più semplicemente, potreste essere quel tipo di utenti che amano scaricare file e video da Internet, o che tengono particolarmente alla propria privacy.

Se in genere utilizzate una connessione Wi-Fi pubblica sullo smartphone – ad esempio quando siete in viaggio o quando vi recate nel vostro locale preferito, dovreste essere consapevoli del fatto che questo tipo di connessione risulta particolarmente vulnerabile agli attacchi di hacker malintenzionati oppure ai sistemi di raccolta dati.

Vantaggio 2: Avere la possibilità di scegliere la posizione del server.

Qualsiasi rete VPN sfrutta una moltitudine di server differenti, situati in tutto il mondo, per garantire la sicurezza e la ridondanza della connessione. Se avete optato per un servizio VPN di alta qualità, dovreste avere accesso a centinaia di server in tutto il mondo, ai quali potrete connettervi in qualsiasi momento.

Che cosa comporta tutto questo? Dal momento che una VPN è fondamentalmente l’intermediario che utilizzerete per inviare e/o ricevere dati, un qualsiasi sito web, proprio grazie alla VPN, quando dovrà rilevare la vostra posizione rileverà in realtà la posizione del server, piuttosto che l’effettiva posizione del vostro iPhone. In questo modo non sarete costretti a condividere la vostra posizione attuale – ma potrete condividere semplicemente la posizione che più preferite.

Vi sono molti vantaggi nel selezionare personalmente la posizione del proprio server, tra cui bypassare senza problemi qualsivoglia blocco geografico imposto da un sito web. Si tratta in realtà più di un fastidio che altro, ma gli appassionati di film ed i fan di Game of Throne potranno sicuramente capire. Quando si è in viaggio, i contenuti (in particolar modo i contenuti video) dei servizi di streaming sono soggetti a limitazioni molto severe, e questo è un problema che in genere non si riscontra quando si è a casa propria. Questo perché nei contratti di servizi quali Netflix o Hulu sono previsti contenuti differenti a seconda della località reografica in cui risiede l’utente, e proprio per questo motivo molto spesso vi sono delle limitazioni in merito a tali contenuti proprio in base alla suddetta località.

Vantaggio 3: Navigare in internet con la massima tranquillità, anche fuori casa o dall’ufficio.

La connessione Wi-Fi gratuita nei coffee shop e negli hotel può essere ottima, ma queste connessioni Internet non crittografate e non protette rendono vulnerabili coloro che vi si connettono. Senza saperlo, è possibile intercettare i dati di accesso a conti bancari, account di social media, e-mail e altro ancora su una connessione Wi-Fi pubblica tramite keylogger. Questo è ancor più vero se si viaggia in estate, periodo in cui ci si imbatte in una connessione Wi-Fi pubblica con una frequenza maggiore al solito, al fine di risparmiare dati.

Per fortuna, una VPN crittografa i dati che vengono inviati tra voi e il server Internet. Contro i malintenzionati che cercano di intercettare i vostri dati, la VPN li crittografa e li rende totalmente inutilizzabili.

Siate al sicuro, non abbiate rimpianti.

Viviamo in un mondo profondamente collegato al digitale, e non entrare in Internet per tutto, dalla ricerca di una nuova ricetta a chattare con un amico è quasi impossibile ai giorni nostri. Piuttosto che modificare completamente le vostre abitudini di navigazione, potrebbe essere preferibile aggiungere semplicemente un ulteriore livello di sicurezza con una VPN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *